Il collegamento da Palermo è tutto un grido. Una ragazza, che si è presentata come vicepresidente della consulta giovanile, è intervenuta sul caso delle sorelle Napoli, vittime di intimidazioni mafiose. Ne nasce un battibecco con Massimo Giletti, conduttore di Non è l’arena (La7) che lascia lo studio a bocca aperta

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Berlusconi, Gaia Tortora vs d’Esposito: “La parola ‘delinquente’ mi fa orrore”. “È il giudizio della magistratura”

prev
Articolo Successivo

Governo, De Girolamo: “Di Maio? Arrogante e più antipatico di Renzi”. Marattin: “Rilassatevi, lasciate stare il senatore di Rignano”

next