Botta e risposta a Omnibus (La7) tra la sua conduttrice, Gaia Tortora, e il giornalista de Il Fatto Quotidiano, Fabrizio d’Esposito. Tortora manifesta la sua disapprovazione sul termine ‘delinquente’ attribuito a Berlusconi e ribadito nel titolo del pezzo odierno del giornalista sul Fatto. D’Esposito puntualizza che non è una invenzione del quotidiano, ma si tratta di una definizione coniata dalla magistratura (Berlusconi nella sentenza Mediaset è stato descritto come una persona che “ha una naturale capacità a delinquere”). La conduttrice, dieci minuti dopo, mentre d’Esposito spiega il coup de théâtre inscenato ieri da Berlusconi, ribadisce il suo dissenso sulla parola ‘delinquente’: “Posso dire che è un brutto termine? E’ una cosa che mi fa proprio orrore. E’ una questione personale, proprio non mi piace, ma voi avete diritto di scriverlo”. “Lo comprendo” – risponde d’Esposito – “però la magistratura ha detto che Berlusconi è un delinquente abituale”. “Vabbè” – commenta Tortora – “però, insomma, non è sufficiente. Ma è una questione di opinione personale”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Consultazioni, Travaglio: “Nuovo governo? Lo vedo più lontano. Berlusconi tiene Salvini al guinzaglio”

next
Articolo Successivo

Non è l’arena, la diretta da Palermo è infuocata. La ragazza si infuria con Giletti: “Non le permetto di offenderci”

next