“La situazione in Siria rende necessaria un’accelerazione per trovare una soluzione alla crisi di governo, non bisogna certamente attendere le consultazioni regionali per poter stabilire i rapporti di forza all’interno e all’esterno delle coalizioni”. Lo ha detto, al termine dell’incontro con Sergio Mattarella, il leader di LeU, Pietro Grasso, spiegando che attende una relazione sulla situazione siriana da parte del governo.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Consultazioni bis, Nencini e Bonino: “Per governo non ha senso aspettare regionali”. “Sostegno M5S-Lega? Non ci sono margini”

next
Articolo Successivo

Consultazioni bis, Lorenzin (Cp): “Noi all’opposizione”. Lupi (Nci): “Errore dividere centrodestra con veti”

next