Il corpo era sul letto da circa dieci giorni e con un coltello da cucina infilato nel petto. Una donna di 52 anni è stata trovata morta nel suo appartamento di Sesto San Giovanni, comune a nord-est di Milano, la mattina di sabato intorno alle ore 10. A dare l’allarme è stato il fratello della donna, preoccupato perché non riusciva a mettersi in contatto con lei. Sulla vicenda indaga la polizia.

Nell’appartamento non sono stati trovati segni di scasso e la porta dell’appartamento era chiusa dall’interno. Stando alle prime informazioni, la 52enne soffriva di problemi psicologici. Aveva problemi di depressione alle spalle e da tempo non aveva rapporti costanti con i suoi familiari. Accanto al corpo è stato trovato un biglietto di addio. Per questo gli investigatori stanno valutando l’ipotesi che abbia commesso un suicidio. Sarà l’autopsia a dare certezze sulla dinamica della morte.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Catanzaro, incendio in un pub: confessa il cognato del titolare. “Sono il mandante. Volevo i soldi dell’assicurazione”

prev
Articolo Successivo

Salerno, 47enne accusato di stalking travolto e ucciso da un’auto sotto casa della sua vittima: spunta pista passionale

next