Due partite sono meglio di una. E’ la speranza a cui si aggrappa la Juventus in attesa della gara d’andata dei quarti di finale di Champions League contro il Real Madrid. All’Allianz Stadium di Torino, ore 20:45, c’è da vendicare la sconfitta nella finale di Cardiff dello scorso anno. E nel doppio confronto i bianconeri sanno come si fa a mandare a casa i 12 volte campioni d’Europa: ci erano già riusciti nella semifinale di tre anni fa, quando i gol di Morata e Tevez trascinarono la prima Juve di Max Allegri alla finale, poi persa, contro il Barcellona. Se le finali, appunto, rimangono un tabù, i bianconeri se la giocano puntualmente alla pari con tutti se la sfida dura 180 minuti: l’ennesima dimostrazione lo scorso anno, quando una doppietta di Paulo Dybala eliminò Messi e compagni.

L’incubo si chiama Cristiano Ronaldo, il giocatore che ha segnato più gol di tutti in Champions League contro la Juventus: sette. Per il resto il Real Madrid è praticamente lo stesso di nove mesi fa, quando la Juventus giocò un tempo alla pari per poi crollare nella ripresa. Allegri avrà in più le gambe e i polmoni di Matuidi in mezzo al campo, dove però manca il cervello Pjanic, e davanti l’estro di Douglas Costa, da affiancare a Dybala e Higuain. Comunque gente abituata a giocare queste partite, cioè quello che serve. Dalla gara d’andata nel fortino di casa passeranno molte delle chance di qualificazione. Una partita già decisiva che i tifosi juventini potranno vedere in chiaro, sul nuovo canale 20 di Mediaset, lanciato ad hoc per sfruttare l’audience del match.

Mercoledì toccherà invece alla Roma, ospite al Camp Nou, casa del Barcellona. Primo obiettivo dei giallorossi evitare di essere presi a pallonate come l’ultima volta, quando finì 6-1. Il mister Eusebio Di Francesco predica coraggio per scongiurare la figuraccia. Un buon risultato all’andata, anche una sconfitta risicata, aprirebbe scenari da impresa in vista del ritorno nella Capitale. I giallorossi in realtà puntano soprattutto a godersela, dieci anni dopo l’ultima apparizione ai quarti di Champions. La gara d’andata sarà anche in chiaro, come da tradizione su Canale 5.