“Io sono totalmente contrario a un governo coi 5 Stelle, pure con formule tipo l’appoggio esterno. Il guaio è che Renzi agita spauracchi e ci fa parlare di questo per evitare di discutere davvero di ciò che è importante, vale a dire la sconfitta e il 18% che abbiamo preso. Una percentuale che richiede la rimozione immediata di tutto il gruppo dirigente”. Lo ha detto Daniele Viotti, europarlamentare Pd in quota Orlando, conversando con i cronisti a Roma. “Se poi Mattarella dovesse chiederci un atteggiamento di responsabilità verso un nuovo governo ci sarebbe da valutare senza dubbio anche l’opzione del referendum tra gli iscritti, pur essendo io tra i contrarissimi a un governo coi grillini”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pd, l’orgoglio degli sconfitti è solo arroganza

next