Hanno lanciato sassi dal cavalcavia sull’autostrada A5 Torino-Aosta e hanno mandato in frantumi il parabrezza di un’auto che viaggiava in direzione di Ivrea. È accaduto ieri pomeriggio alle 16. I carabinieri della stazione di Volpiano, nel torinese, hanno identificato i responsabili: due studenti di 11 e 12 anni residenti a Volpiano.

All’arrivo dei militari, i due minorenni erano ancora vicino al cavalcavia. Fermati e identificati, sono stati segnalati alla Procura dei minori di Torino. L’automobilista, una ragazza milanese di 30 anni, è uscita illesa dall’abitacolo. I due ragazzini, secondo quanto riporta il Corriere della Sera, hanno spiegato che si annoiavano “così siamo andati sul cavalcavia a lanciare sassi contro le auto che passavano. Ci siamo divertiti un sacco”. Un testimone ha detto di aver visto sul cavalcavia però tre ragazzini.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Baby gang, Cristina Donadio (Scianel): “Gomorra? Don Matteo non ha creato generazioni di preti”

prev
Articolo Successivo

Macerata, Forza Nuova viola divieto del questore: cariche della polizia contro manifestanti

next