Hanno lanciato sassi dal cavalcavia sull’autostrada A5 Torino-Aosta e hanno mandato in frantumi il parabrezza di un’auto che viaggiava in direzione di Ivrea. È accaduto ieri pomeriggio alle 16. I carabinieri della stazione di Volpiano, nel torinese, hanno identificato i responsabili: due studenti di 11 e 12 anni residenti a Volpiano.

All’arrivo dei militari, i due minorenni erano ancora vicino al cavalcavia. Fermati e identificati, sono stati segnalati alla Procura dei minori di Torino. L’automobilista, una ragazza milanese di 30 anni, è uscita illesa dall’abitacolo. I due ragazzini, secondo quanto riporta il Corriere della Sera, hanno spiegato che si annoiavano “così siamo andati sul cavalcavia a lanciare sassi contro le auto che passavano. Ci siamo divertiti un sacco”. Un testimone ha detto di aver visto sul cavalcavia però tre ragazzini.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotdiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Baby gang, Cristina Donadio (Scianel): “Gomorra? Don Matteo non ha creato generazioni di preti”

next
Articolo Successivo

Macerata, Forza Nuova viola divieto del questore: cariche della polizia contro manifestanti

next