Al Senato l’incontro promosso dal gruppo M5S con Thomas Mackinson e Luigi Franco, i cronisti di Fq Millennium che si sono finti lobbisti per capire da vicino e raccontare come funziona il sistema dei finanziamenti ai partiti. E nelle stanze dei palazzi del potere hanno scoperto come nel primo voto senza fondi pubblici, ci siano porte spalancate a chi promette soldi in cambio di provvedimenti graditi. Con garanzia di anonimato. Così nei bilanci dei partiti ci sono milioni di euro non riconducibili a nessuno.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Torino, anarchici contro Appendino all’incontro sui beni comuni: “Sgomberate gli spazi come il Pd”, “Falso, interventi umanitari”

next
Articolo Successivo

Metro C Roma, sull’annunciata apertura della fermata San Giovanni cala il “no comment” dell’amministrazione

next