“È impressionante l’arroganza della persona che non percepisce cosa vuol dire la responsabilità del suo ruolo e che non ha l’umiltà di dimettersi”. Il regista Paolo Virzì, dal 18 gennaio al cinema con Ella & John, ospite della redazione del Fatto.it non ha parlato solo di cinema ma anche di Livorno, sua città natale. Commentando in particolare l’inchiesta che coinvolge il sindaco Nogarin, indagato per omicidio colposo plurimo dopo l’alluvione che ha colpito la città toscana il 10 settembre scorso

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

×
Articolo Precedente

Pd, l’esordio silenzioso di De Luca Jr. al Nazareno. “Candidatura dinastica?” E parte l’inseguimento

prev
Articolo Successivo

Unioni civili e M5s, cosa si dimentica nei dibattiti tv

next