Una palazzina di quattro piani è esplosa nella notte ad Anversa: due persone sono morte, 14 ferite e sei di loro sono in gravi condizioni. Al piano terra dello stabile c’era la pizzeria italiana Primavera. L’edificio si trova nel quartiere di Paardenmarkt, abitato per lo più da studenti. Sette persone sono state recuperate vive sotto le macerie. Secondo i vigili del fuoco, l’esplosione sarebbe stata provocata da una fuga di gas, mentre la pista terroristica è stata scartata quasi subito.

I soccorritori, intervenuti subito dopo l’esplosione, avvenuta intorno alle 22, hanno lavorato tutta la notte per recuperare le persone sotto le macerie. L’esplosione ha anche danneggiato due edifici vicini. I residenti delle altre abitazioni all’interno del perimetro di sicurezza delineato dai vigili del fuoco evacuati dopo la deflagrazione hanno potuto fare rientro nelle loro case intorno alle 2 di notte. Su twitter, il sindaco di Anversa e leader del partito nazionalista fiammingo Nva, Bart de Wewer, ha scritto: “I nostri pensieri vanno alle famiglie delle vittime, Anversa vi sosterrà. L’inchiesta dovrà determinare le circostanze della terribile esplosione“.