E’ venuto a mancare improvvisamente Michel Lhoste, co-amministratore delegato della Vincenzo Zucchi. Lo ha reso noto Joël Benillouche, presidente e amministratore del gruppo tessile. “Siamo scioccati e molto tristi – ha detto – per questa terribile e inaspettata notizia. Tutta l’azienda è vicina e si stringe nel cordoglio alla famiglia di Michel, del quale ricorderemo sempre la sua grande umanità e capacità professionali“.

Lhoste, 52 anni, ha lavorato per oltre venti anni a livello globale nell’industria fashion e luxury, con esperienza di brand management, di turnaround e di sviluppo internazionale. Prima di essere cooptato in Zucchi, nel novembre scorso, Lhoste ha lavorato nel Gruppo Benetton dove ha ricoperto per quattro anni la carica di International Business Director Extra Europe. E’ stato Group General Manager presso Belstaff e Sixty Group, guidando la ristrutturazione di entrambe le aziende. Nelle sue esperienze passate, Lhoste ha anche ricoperto ruoli di primaria importanza in aziende quali Mantero Seta, Salvatore Ferragamo, Slowear.