“Non abbiamo registrato disagi, nonostante fosse uno sciopero nazionale qui le maestre non hanno scioperato” ha dichiarato una mamma all’entrata di una scuola materna del quartiere Fuorigrotta a Napoli. “Io ho due bambine che vanno in due scuole diverse e non ho avuto nessun tipo di problema” ci ha confermato un papà. “Secondo me è stato sbagliato anche il giorno dello sciopero, nessuna insegnante avrebbe aderito dopo tutti questi giorni di festa considerando che le sarebbero stati decurtati anche i soldi dallo stipendio” ha concluso un’altra mamma di Fuorigrotta.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Scuola, primarie e infanzia ripartono con lo sciopero. Docenti protestano contro il governo per il caos diplomi magistrali

next
Articolo Successivo

Una copia della Costituzione per ogni studente? Servono anche insegnanti capaci di farla vivere

next