Alle aste di auto c’è sempre qualche sorpresa. Come quella accaduta in Svizzera, dove una Volvo 262C del 1981 è stata venduta alla cifra astronomica di 212.800 franchi ovvero oltre 180 mila euro. Contro un valore normale che, a seconda di chilometraggio e condizioni generali, oscilla tra i 5 e i 25 mila euro.

A renderla così speciale è stata la mano “artigiana” di Bertone che l’ha realizzata, ma soprattutto il primo proprietario: il geniale e compianto cantautore (ma anche attore e appassionato di auto e moto) David Bowie, scomparso nel 2016. Il cui vero nome, David Robert Jones, campeggia in bella vista sul libretto di circolazione. Ragione per cui questa Volvo è diventata un oggetto molto ambito.

La Volvo 262C in questione è, nondimeno, uno dei 6.622 esemplari prodotti, la maggior parte dei quali sono finiti oltreoceano, negli Stati Uniti. Dove la si volle mettere in concorrenza con la Cadillac Eldorado. Era spinta da un motore V6 2.7 da 155 cavalli della gamma PRV (Peugeot Renault Volvo), e venne prodotta in Italia nello stabilimento di Grugliasco. Dopo essere stata “rivisitata” dalla matita, per l’appunto, di Bertone.