Integra, ma vuota. È stata ritrovata così la bottiglia di vodka da 1,3 milioni di dollari rubata tre giorni fa in un locale di Copenaghen, in Danimarca. La preziosa bottiglia era nei locali di una villa in ristrutturazione nella zona nord della capitale. La polizia ha spiegato che è integra e senza segni di danneggiamento, ma semplicemente vuota. “Non so cosa sia successo alla vodka, ma la bottiglia era vuota”, ha commentato il portavoce della polizia di Copenaghen, Riad Tooba.

Una vicenda che ha dell’assurdo se si pensa che la bottiglia di “Russo-Baltique” è realizzata con 3 chili d’oro e altrettanti d’argento, e ha un tappo in diamante raffigurante l’aquila imperiale russa. Insomma, a renderla “la più costosa del mondo” non era certo la pregevolezza del distillato al suo interno. “Abbiamo ancora la stessa vodka che era contenuta nella bottiglia prima, dunque semplicemente la riempiremo di nuovo”, ha spiegato Bian Inberg, proprietario del Cafe 33, il locale dove era stata rubata. Il prezioso pezzo era stato prestato da un’azienda russa al collezionista danese, che aveva messo a disposizione anche una sostanziosa ricompensa a chi avesse fornito elementi utili per ritrovarlo.