“La nostra idea è di presentare la nostra squadra di governo prima delle elezioni, la sera delle elezioni fare un appello a tutte le forze politiche per metterci insieme sui temi e non sugli scambi di poltrone. Quindi sia chiaro, eliminiamo dal vocabolario le parole alleanza o coalizioni”. Lo ha detto il candidato premier del M5S, Luigi Di Maio, a margine di un incontro con la Cna lombarda. “Ci saranno programmi per cambiare il Paese e chiederemo a tutti di aderire – ha aggiunto Di Maio -. Chi risponderà lo incontreremo, gli faremo presente chi sono i nomi dei nostri ministri e del nostro presidente del Consiglio, che sono io. E chiederemo la fiducia andando dal presidente della Repubblica e indicando la squadra. Quindi nessun fraintendimento su questo. Il nostro appello è a sostenere la fiducia a noi sulla base di convergenze programmatiche”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sicilia, il Pd è nel caos: dopo il tradimento pro Micciché alcuni deputati “congelano” l’adesione al gruppo parlamentare

next
Articolo Successivo

Di Maio: “Referendum sull’euro per me è extrema ratio, ma io voterei per l’uscita”. Renzi: “Follia per l’economia”

next