Un ragazzino di 12 anni, stanco di subire atti di bullismo, si è versato addosso della benzina e ha tentato di darsi fuoco in classe. Fortunatamente, gli insegnanti e i compagni sono riusciti a bloccarlo in tempo. È accaduto a Cefalù, in provincia di Palermo, dove il ragazzo frequenta la scuola media. Lo studente è stato soccorso e accompagnato in ospedale per essere visitato. Secondo quanto si è appreso finora, il ragazzino sarebbe vittima di atti di bullismo da parte di studenti di altre classi. Sul caso indagano i carabinieri, che stanno cercando di ricostruire il contesto che ha portato il dodicenne a tentare di darsi fuoco. Sono in corso gli interrogatori per individuare i responsabili.