Un uomo afroamericano è stato ucciso il 6 dicembre scorso dalla polizia di Lauderdale Lakes in Florida. Nel video di sorveglianza si vede un poliziotto bussare ad una porta e quindi entrare in un appartamento al piano terra. La pattuglia stava rispondendo ad una chiamata di soccorso effettuata da una donna, che si sente parlare solo nei primi secondi del video. Nell’appartamento c’era anche un uomo che, dopo un brevissimo scambio di parole, ha aggredito il poliziotto che ha cercato di allontanarsi uscendo dall’abitazione. La colluttazione è proseguita anche all’esterno dell’appartamento, dove il poliziotto ha cercato senza successo di usare una pistola taser. L’agente è stato sopraffatto dal suo aggressore che l’ha immobilizzato a terra. A questo punto è intervenuto un secondo agente di polizia che ha chiesto all’uomo di allontanarsi dal suo collega, estraendo contemporaneamente la pistola dalla fondina. L’uomo a questo punto ha tentato di scagliarsi anche addosso al secondo poliziotto che in risposta ha esploso tre colpi di pistola. Jean Pedro Pierre, questo il nome dell’uomo afroamericano, è morto qualche ora dopo in ospedale. Il dipartimento di polizia ha difeso l’operato dei suoi agenti, mentre lo Stato della Florida ha aperto un’inchiesta sulla vicenda