Ha ucciso entrambi i figli e poi ha tentato il suicidio. Arriva dai paesi di due province confinanti la storia di una donna di 39 anni che in passato aveva sofferto di problemi psichici. I carabinieri hanno scoperto il cadavere di un maschietto di 5 anni e della madre in una macchina nella campagna di Luzzara (Reggio Emilia).

A far scattare l’allarme un pastore che stava facendo pascolare il suo bestiame nell’area golenale fra Guastalla e Luzzara. L’uomo ha notato l’auto, si è avvicinato e ha visto i due corpi. Sul posto sono arrivati i volontari della Croce Rossa e il personale medico dell’ospedale di Guastalla. Lei era ancora viva ed è stata trasportata d’urgenza all’ospedale Santa Maria Nuova di Reggio. Dopo aver usato un coltello per togliere la vita al bimbo se l’è piantato nello stomaco.

Le indagini dei militari dell’Arma hanno permesso di scoprire il cadavere dell’altra vittima: dopo averla cercata in zona sono andati a Suzzara (mantova). La figlia più piccola, di due anni, è stata trovata morta soffocata nella casa dove la donna viveva con la famiglia. Tutto sarebbe avvenuto mentre il padre era a lavoro a Motteggiana (Mantova), dove gestisce un’azienda.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Serena Mollicone, c’è il quarto indagato per omicidio volontario: è un carabiniere

prev
Articolo Successivo

Milano, uomo morto in bed&breakfast per ferita alla gola. Investigatori ipotizzano uso di cocaina

next