Infastidito dal continuo abbaiare, un uomo ha imbracciato un fucile e ha sparato alcuni colpi al cane della vicina di casa. A fare fuoco alle prime luci dell’alba, è stato Carrino Fiore, un agricoltore di Porto Cesareo, in provincia di Lecce, con precedenti penali. L’uomo, 62 anni, si trova in arresto per porto abusivo di arma e munizioni, maltrattamenti di animale ed esplosione di colpi di arma da fuoco. Verrà processato per direttissima.

Secondo la ricostruzione, la padrona del golden retriver, dopo aver sentito il colpo di arma da fuoco ed il lamento del cane, ha subito avvisato i carabinieri che, soccorso l’animale, si sono presentati alla porta del vicino: durante la perquisizione della sua abitazione, hanno rinvenuto l’arma da fuoco utilizzata, con ancora il bossolo in canna e ulteriori proiettili dello stesso calibro. Dai controlli è emerso che l’arma era detenuta illegalmente. L’animale è stato ferito alla spalla sinistra ma non è in pericolo di vita.