È il giorno di Napoli-Juventus al San Paolo, certo. Ma anche delle polemiche per la foto postata da Matteo Salvini su Facebook nella quale il leader della Lega è in compagnia di Lorenzo Insigne, Josè Maria Callejon e il vicepresidente Edoardo De Laurentiis. I napoletani si sono scatenati in migliaia di post di delusione e rabbia dopo aver visto lo scatto, realizzato giovedì sera. “Sono per lavoro a Castel Volturno, dove ho incontrato 70 amministratori locali (sindaci, assessori e consiglieri) che porteranno avanti le battaglie della Lega in Campania, grandissimi – ha scritto Salvini – E in albergo chi incontro? Insigne, Callejón e il vicepresidente del Napoli, simpaticissimi! Viva il bel calcio”.

Apriti cielo. Migliaia di commenti sui social sotto la foto di Salvini e sui canali del Napoli criticano la scelta della società azzurra di permettere ai propri tesserati la foto con il leader della Lega, partito che per anni ha portato avanti politiche secessioniste. E in tanti ricordano il video di Salvini nel quale cantava cori da stadio contro i napoletani. La quantità di commenti negativi ha spinto il Napoli ha rispondere nel pomeriggio di venerdì: “Per una questione di educazione abbiamo incontrato e ascoltato ieri sera Matteo Salvini che soggiornava nel nostro albergo. Salvini voleva porgere le sue scuse per le dichiarazioni contro i napoletani fatte in passato. Non le abbiamo accettate ma lo abbiamo ascoltato volentieri”.

Ma neanche questo è bastato per placare l’ira dei tifosi partenopei: “Quindi non avete accettato le scuse mettendovi in posa?”, scrive un utente. Tra i più bersagliati c’è Insigne, che oltre a vestire la maglia azzurra è nato a Napoli: “Questa foto è un calcio in faccia alla nostra città, da napoletano che punta ad essere un simbolo per questi colori e questa città dovresti vergognarti! La Lega Nord ci ha chiamati “Terroni e colerosi” per decenni ed ora si ricordano del Sud per racimolare qualche voto in più! La maglia si onora anche fuori dal campo”, scrive un tifoso. “Profonda vergogna per Insigne che da napoletano avrebbe dovuto rifiutare la richiesta di una foto da quest’uomo. Uno che mai ha rispettato la nostra identità e il nostro amore per Napoli”, dice un altro utente. Mentre molti rivedono anche l’idea di assegnare a Insigne la maglia numero 10: “Ma quello della foto con Salvini, è lo stesso Insigne a cui si vuole dare la numero 10, simbolo della napoletanità?”, dice un altro su Facebook.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Motor Show di Bologna, al via sabato 2 dicembre. Tutto quello che c’è da sapere

next
Articolo Successivo

San Ferdinando di Puglia: in fiamme l’auto del sindaco. Incendio doloso, sconosciuti i motivi del gesto

next