“Abbiamo chiesto l’intervento degli osservatori internazionali già in Sicilia, ci avevano preso tutti in giro ma poi si è visto dalle inchieste quanto voto di scambio c’è stato, quante irregolarità si sono verificate sulle promesse di voto: nulla a che fare col consenso e il voto libero”. Lo ha detto il candidato premier del M5s, Luigi Di Maio, rispondendo ai giornalisti a margine di una visita a un centro di accoglienza per senzatetto gestito dai City Angels alla periferia est di Milano. Secondo Di Maio, “se ci fossero state elezioni libere in Sicilia probabilmente avremmo vinto noi” del Movimento 5 Stelle. “Adesso – ha aggiunto – l’Osce interverrà per le elezioni politiche. Abbiamo chiesto, com’è nelle sue prerogative, non solo di monitorare il regolare svolgimento delle votazioni ma anche i media e la campagna di informazione che ci sarà durante la campagna elettorale. Sono le sue funzioni”