Il candidato del centrosinistra alla presidenza della Regione, Fabrizio Micari ha votato nella scuola De Gasperi a Palermo alle 11.30. Micari, sorridente, era in compagnia della madre, signora Emilia, di 83 anni, che teneva a braccetto.”Ho sensazioni molto buone, propositive e positive: sono contento abbiamo fatto una bella campagna elettorale e adesso aspettiamo il risultato. Sono veramente molto sereno. Lasciato solo dal Pd? No assolutamente – ha replicato alle domande dei giornalisti – Renzi ha detto che sono il miglior candidato, e lui ha invitato a votare per il migliore candidato. Il governo nazionale è sceso in maniera compatta in Sicilia per sostenermi, sono venuti tutti”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Elezioni Sicilia, Musumeci arriva al seggio: “Che Dio ci aiuti”

next
Articolo Successivo

Sicilia, Di Maio non vuole i cronisti già seduti al ristorante. Sul blog di Grillo la difesa del gestore (che ha perso la scena)

next