“Un’invasione incredibile. Nei due anni di lassismo di Renzi e di Alfano sono entrati in Italia 750mila clandestini che non avevano diritto a stare in Italia. E vanno espulsi”. Gianni Alemanno, segretario nazionale del Movimento per la Sovranità, scende in piazza con i suoi a Roma per dire “stop invasione”. “Noi accettiamo tutti coloro che veramente scappano da guerra e persecuzioni”, dice un manifestante di Grosseto. “Ma il 97% di loro è clandestino”. Vengono da Bologna, da Verona, da Caserta, Napoli. Dicono no allo ius soli. E tra loro ci sono anche degli immigrati, come lo stesso responsabile immigrazione del Movimento di Alemanno (guarda il video). “Devono condividere i principi della nostra Patria”, dice una signora. “Disciplina, ordine, studio”. E Francesco Storace rilancia: “Lo stato deve dare un segnale netto e dire stop all’immigrazione clandestina”

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ius soli, il responsabile immigrazione dei sovranisti di Alemanno è africano: “Serve percorso come il mio”

next
Articolo Successivo

De Luca recita Leopardi con stoccata a M5s: “Ora abbiamo stelle di latta”. Poi attacca Battisti, leader catalano e parcheggiatori abusivi

next