Momenti di tensione venerdì sera a Roma, nel quartiere della Magliana tra militanti di Forza Nuova e forze dell’ordine. Durante l’inaugurazione della sede del movimento di estrema destra, una ventina di loro hanno tentato di fare la ‘passeggiata per la sicurezza‘ ma sono stati bloccati dagli agenti in tenuta anti sommossa.

Dopo i fatti di venerdì sera sono stati denunciati, per manifestazione non autorizzata, 15 aderenti a Forza Nuova, tra cui il responsabile romano Giuliano Castellino. Gli appartenenti al movimento politico, presenti alla manifestazione inaugurale di una loro sede “erano stati infatti diffidati da funzionari della Questura ad effettuare iniziative non preavvisate. In tarda serata invece il tentativo di manifestare nel quartiere anche forzando il blocco delle forze delle ordine che sono intervenute risolvendo definitivamente la situazione”, spiega una nota della Questura.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vaccini oltre le propagande: l’immunologo Mantovani e le storie dei danneggiati su Fq MillenniuM in edicola

next
Articolo Successivo

Milano, turista canadese violentata: “L’uomo si è spacciato per un tassista”

next