Sono scattati questa mattina i controlli in zona Vaticano per l’avvistamento di un drone sospetto. Gli accertamenti sono iniziati alle 6 quando, a seguito di alcune segnalazioni, è stato notato mentre sorvolava corso Rinascimento, nel centro di Roma. Alla luce della ‘no fly zone’, attiva in Vaticano per motivi di sicurezza, sono subito state attiviate le misure antiterrorismo e verifiche congiunte anche con l’ausilio di un elicottero. Le forze dell’ordine hanno fatto sapere che si è trattato di un falso allarme.

Il drone, che solo in seguito si è rivelato essere di tipo commerciale, è poi atterrato in un piccolo quadrilatero compreso tra Borgo Pio, Borgo Angelico, Porta Angelica e via del Mascherino, a pochi metri da piazza San Pietro. Al momento non è stato trovato. Secondo quanto si apprende, la presenza del drone era stata notata fin da venerdì. Ad occuparsi delle sicurezza nella zona del Vaticano sono le forze dell’ordine italiane che si aggiungono alla Gendarmeria vaticana.