Meno tasse ai comuni che si sono distinti sul piano dell’accoglienza dei migranti e sul piano della gestione degli arrivi delle navi”. La proposta è del sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà del Pd, che così risponde al primo cittadino di Codigoro, in provincia di Ferrara, Alice Zanardi. Quest’ultima, esponente del suo stesso partito, nei giorni scorsi ha affermato che ci vorrebbero più tasse per i sindaci che ospitano i profughi.“La prendo come una provocazione” replica Falcomatà secondo cui “diminuire le tasse darebbe al cittadino la percezione reale di quanto lo Stato è vicino a quei comuni”. Secondo Falcomatà, inoltre, occorrerebbe che più porti italiani accolgano le navi e non sempre gli stessi porti siciliani o calabresi. “Un conto è che arrivi una nave a settimana, un conto è una nave ogni mese”. Inoltre servirebbe una modifica alla legge secondo la quale i minori stranieri non accompagnati siano di competenza del Comune in cui i minori si trovano.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

F35, Corte dei conti: “Spese raddoppiate e occupazione inferiore ad aspettative, ma uscire dal progetto costerebbe troppo”

next
Articolo Successivo

Tangenti a Torre del Greco, lievitano i costi degli F35, migranti in Libia. Rivedi la diretta con Peter Gomez

next