Era andata a fare la spesa al supermercato e, all’uscita, aveva accettato l’aiuto di un 26enne nigeriano che all’esterno della struttura chiedeva l’elemosina. L’anziana di 76 anni, però, non poteva sapere che quell’offerta sarebbe stata l’inizio della violenza. È accaduto a Gioia del Colle, in provincia di Bari. Il 26enne è residente nel Cara di Palese. L’uomo ha portato le buste della spesa ma una volta in casa della 76enne l’avrebbe picchiata e violentata più volte. La donna, nonostante le ferite, è riuscita ad avvertire il figlio che ha chiamato i carabinieri e l’ambulanza. I militari hanno trovato il 26enne che, dopo l’aggressione, era tornato all’esterno del supermercato. La 76enne è ricoverata in gravi condizioni all’ospedale Miulli di Acquaviva. L’uomo è stato arrestato: contro di lui le accuse di violenza sessuale aggravata e lesioni personali. A dare la notizia è stata La Gazzetta del Mezzogiorno.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Migranti, i pensionati della Val Roja che offrono il proprio letto. “Criminalizzano la solidarietà. Ma non ci fermeremo”

prev
Articolo Successivo

Napoli, morto Ciro Cirillo. L’ex presidente della Regione Campania fu sequestrato dalle Brigate Rosse nel 1981

next