Martedì 25 luglio alcuni militanti di Lealtà Azione, gruppo milanese di estrema destra, sono tornati in piazza, sfilando questa volta da piazza Gae Aulenti fino a Corso Como in segno di protesta contro lo spaccio gestito da “africani clandestini“. Il piccolo corteo, tra bandiere e fumogeni, è stato ripreso da decine di turisti, alcuni dei quali si sono confrontati con i manifestanti al grido di “Fascisti!”. Quasi un complimento per i militanti di Lealtà Azione, che hanno risposto: “Sì, siamo fascisti” aggiungendo una parafrasi ispirata a Donald Trump “we will make Italy great again”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Roma, bomba carta lanciata contro il muro di un centro che ospita i migranti

next
Articolo Successivo

Napoli, il salumiere anti-clan abbassa la saracinesca. La sua colpa? Un’intervista

next