Beppe Grillo arriva nel pomeriggio per assistere ad alcuni interventi del convegno “The italian public debt in the Eurozone” a Montecitorio. Il leader del M5S s’intrattiene e dialoga con Davide Casaleggio, arrivato in mattinata, Luigi Di Maio, Carlo Sibilia e Laura Castelli. Ma non solo: c’è il tempo anche per un confronto con Marcello Minenna, ex assessore al Bilancio della giunta di Virginia Raggi e che si era dimesso in polemica con la gestione grillina della Capitale. Proprio lui oggi è stato scelto per condurre le varie tavole rotonde del convegno e in tanti si aspettano che possa essere in corsa per un ruolo di peso in un eventuale governo a 5 stelle. Al termine del convegno, Beppe Grillo scherza con i giornalisti: “Posso offrirvi un caffè, qualcosa, invece di fare come Trump, saltarvi addosso, vi offrirei davvero qualcosa”. Poco dopo lascia il convegno. Davide Casaleggio, si avvicina alle telecamere, ma solo per rilasciare una dichiarazione e si rifiuta di rispondere alle domande. E’ una delle prime volte in cui il figlio del cofondatore M5s sceglie di entrare nel merito della discussione politica: “E’ un convegno in cui sono emerse opinioni diametralmente opposte. E’ stato un ottimo scambio di idee su quali sono i problemi di Fiscal compact, moneta europea. Su una cosa penso che tutti concordino, vale a dire che la moneta europea oggi ha un problema strutturale che può essere risolto in molti modi e molti sono stati discussi oggi. Senza dubbio – sottolinea Casaleggio – dovremo prendere diverse decisioni su questo tema e dovrà essere fatto nei prossimi mesi, anche prima delle elezioni. Un tema che a mio avviso dovrà essere sul tavolo della discussione sarà anche il Fiscal compact“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

M5s, niente più “Euro sì, Euro no”. Di Maio: “Referendum? Prima dobbiamo governare e andare in Europa a farci rispettare”

next
Articolo Successivo

M5s, Minenna “ruba” il posto a Di Maio accanto a Grillo. Le attenzioni sono tutte per lui

next