I giornalisti de L’Unità sono venuti in Piazza Santi Apostoli a Roma, nella piazza di Pisapia e Articolo 1-Mdp per manifestare contro le decisioni del gruppo dirigente del Pd che hanno appena lanciato ‘Democratica’ la nuova iniziativa editoriale dem. L’Unità è stata completamente abbandonata. Siamo trentacinque famiglie senza stipendio da mesi e senza cassa integrazione, stiamo vivendo una situazione drammatica ed ora al danno, si aggiunge la beffa della nascita di ‘Democratica‘: evidentemente l’obicettivo del Pd e di Renzi era questo. Liberarsi de L’Unità. La rottamazione di Renzi si è spinta fino a rottamare l’Unità senza neppure tutelare i diritti dei lavoratori. Non so se questa è una cosa possibile per un partito che si chiama ‘Democratico’ e Renzi – concludono i lavoratori – non si può tirare fuori da questa situazione, scaricando le responsabilità sui privati”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Cisl, Annamaria Furlan rieletta segretaria generale con il 98% dei consensi

prev
Articolo Successivo

Lavoro, la tecnologia non ci aiuterà. Ma Calenda e Confindustria continuano a imbrogliarci

next