Il direttore de Il Fatto Quotidiano, Marco Travaglio, a Otto e Mezzo (La7) ripercorre punto per punto la ricostruzione dei fatti esposta da Marco Lillo, a proposito delle indagini a carico del pm di Napoli Henry John Woodcock e della sua compagna, la giornalista Federica Sciarelli, per rivelazione del segreto d’ufficio nell’inchiesta su Consip. Travaglio ribadisce: “C’è stato purtroppo un grosso equivoco e un gigantesco granchio“. E alla domanda della conduttrice Lilli Gruber che gli chiede quale sia stata la fonte del Fatto, il giornalista risponde: “Ci mancherebbe altro che lo diciamo”. “Vi ha dato direttamente Woodcock le carte segrete, allora?”, incalza Gruber. “Veramente non erano carte” – precisa Travaglio – “Il 21 dicembre 2016 abbiamo dato semplicemente la notizia che c’era l’inchiesta sulla Consip, notizia che peraltro aveva già ventilato il 6 novembre il quotidiano diretto da Maurizio Belpietro, La Verità, avendo fonti su Rignano sull’Arno, dove abita il padre di Renzi. E ai suoi amici aveva detto che era preoccupatissimo di una inchiesta che c’era a Napoli. Noi siamo andati avanti e abbiamo scoperto che riguardava la Consip”. E precisa: “Woodcock non ci ha mai rilasciato interviste, né ci ha mai dato una notizia. Ma non posso dirti chi è la fonte di Marco Lillo, perché non lo so e ogni cronista custodisce gelosamente le proprie fonti, anche a costo di andare in galera. E’ la nostra deontologia professionale

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

PADRINI FONDATORI

di Marco Lillo e Marco Travaglio 15€ Acquista
Articolo Precedente

Ius Soli, Kyenge (Pd) vs Fedriga (Lega): “Battaglia coraggiosa del mio partito”. “Legge voluta da poltrone e non da volontà popolare”

next
Articolo Successivo

Consip, Travaglio: “Solo Il Fatto e La Verità hanno dato notizia dell’inchiesta. Nessuno voleva disturbare Renzi in campagna referendaria”

next