“C’è consenso ampio sul tedesco proposto da Berlusconi e mercoledì in commissione il testo inizierà a prendere forma col contributo di gran parte del Parlamento come chiede il presidente della Repubblica. La soglia del 5% non piace ai centristi? Le soglie sono fatte proprio per invitare le forze politiche all’aggregazione. Nei partiti a sinistra del Pd ad esempio questo sbarramento è ritenuto equo. Non possiamo permetterci il proliferare di tanti partitini dell’1% o 2%”. Così Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Legge elettorale, Martina: “Confronto Pd ridetermina riposizionamento forze politiche”

next
Articolo Successivo

Gianfranco Fini, il delicato commento di Storace: “Coglione? Di più. Se non fosse reato gli consiglierei di spararsi”

next