L’ex premier Matteo Renzi dopo il confronto Sky ha detto di non poter escludere un’alleanza di governo con Berlusconi. A distanza di poche ore ha rincarato la dose, affermando con chiarezza che “Con quelli che sono andati via dal Pd, è ovvio che non faremo alleanze. Non perché hanno insultato me ma perché hanno tradito decine di migliaia di militanti”. Lo ha detto parlando a un incontro del Pd a Pioltello. A suo avviso, “la gente non ci capirebbe: se ci mettessimo insieme il giorno dopo le elezioni penserebbero a un questione di poltrone”. Per Renzi, questo vale “a livello nazionale, non locale”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Legge elettorale, Orfini (Pd): “Bene Mattarella, nuova legge ma no a premio di coalizione”

next
Articolo Successivo

Renzi, sì a Forza Italia e no agli ex Pd: “Hanno tradito”. Orlando: “Con Pisapia o Berlusconi? Referendum e vediamo…”

next