Cinquanta ore, consecutive, passate a baciare la carrozzeria di una Kia Optima nuova di zecca del valore di 22 mila dollari (20.280 euro circa). E’ quanto sono stati disposti a fare 20 coraggiosi, che si sono presentati al concessionario Kia Southwest vicino Austin, in Texas. Per portarsela a casa gratis, ovviamente. Era infatti questa la sfida lanciata da una radio locale: resistere più a lungo possibile con le labbra incollate all’auto, e non sborsare così un dollaro per accaparrarsela. 50 ore però sono tante, dunque come si può vedere nella gallery ognuno ha cercato la posizione ottimale: chi steso di fianco a baciare una ruota, chi invece letteralmente sdraiato a dornire sul cofano, ad esempio. E per fortuna che dopo ogni ora era concessa una sosta “fisiologica” per rifocillarsi e sgranchire corpo e labbra… Tra squalifiche e defezioni, al gong della cinquantesima ora sono arrivati in sette, tra cui sorteggiare la vettura. La fortunata è stata una trentenne di Austin, tale tale Dilini Jayasuriya, mentre agli altri sono toccati solo premi di consolazione.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Opel Grandland X, il suv sfizioso che viene dalla Germania – FOTO

next
Articolo Successivo

Nissan Leaf, l’elettrica si dà al rally. Destinazione Mongolia – FOTO

next