Lo storico Aldo Giannuli, ospite ad Omnibus su La7, vicino alle posizioni M5S, commentando il risultato del primo turno alle elezioni presidenziali francesi, spiega che il Movimento spesso è più odiato che capito. Raccoglie persone che provengono da diverse esperienze politiche ma mantiene una fortissima identità antifascista pertanto non potrebbe appoggiare la Le Pen. “Si è detta una sciocchezza quando si è parlato del fascismo del M5S. In generale c’è un progetto di unità europea, ma all’interno c’è il problema dell’euro. L’attuale assetto monetario è un progetto chiaramente fallito. Non si può dire che se sei contrario all’euro sei d’accordo con la Le Pen. Se lei mi mettesse la pistola alla tempia facendo una scelta obbligatoria, bestemmiando io voterei Macron e un minuto dopo passando all’opposizione”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Primarie Pd, Smeriglio: “Mdp farà offensiva per chiedere a nuovo segretario cosa vuole fare da grande.”

next
Articolo Successivo

Napoli, De Magistris rilancia l’orgoglio meridionale: “Il primo maggio arriva il concertone Terroni Uniti”

next