Raid vandalico, la sera di Pasqua, sul treno Ventimiglia-Torino. La Polizia ferroviaria indaga su una sessantina di ragazzi, italiani e magrebini, che hanno preso di mira l’ultima carrozza del convoglio, danneggiando gli arredi, tagliando i sedili, infrangendo i finestrini, imbrattando le pareti. Gli agenti della Polfer ne hanno identificati quattro alla stazione di Torino Porta Nuova: un italiano maggiorenne e tre marocchini tra i 15 e i 16 anni. Gli altri sono riusciti a fuggire. Gli investigatori stanno esaminando le immagini delle telecamere di videosorveglianza per identificarli. Le indagini proseguono in coordinamento con il Compartimento Polfer della Liguria e con i Carabinieri. Questo non è il primo episodio di vandalismo sulle tratte Torino-Cuneo e Torino-Savona, oggetto, dal 2015, di servizi mirati di vigilanza, in particolare nel nodo di Fossano. Le operazioni hanno inciso sui fenomeni di microcriminalità e hanno permesso di prevenire nuovi fenomeni di aggressione al personale ferroviario.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Rimini, le prime immagini della barca rovesciata sugli scogli: quattro morti

next
Articolo Successivo

Bari, bambina morì durante il parto: “I medici litigavano sulla sala operatoria, 11 indagati”

next