“La campagna presidenziale è praticamente finita, tra 6 giorni si vota: è giunta l’ora della scelta, una scelta storica, una scelta di civiltà”: Lo ha detto la candidata del Front National, Marine Le Pen, aprendo il grande comizio al teatro Zenith di Parigi. “Domenica – ha avvertito la candidata dell’estrema destra – la Francia rinasce o la Francia affonda”.  Le Pen ha quindi puntato il dito contro tutti i suoi avversari che sostengono una “visione post-nazionale”, la “trasformazione della Francia in una vaga regione rinchiusa nella prigione dell’Unione europea“.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Turchia, precipita elicottero: a bordo c’erano giudici e membri della Commissione elettorale

prev
Articolo Successivo

Elezioni anticipate in Uk, l’arroganza consapevole di Theresa May e l’ultima scommessa dei conservatori

next