Con passo veloce ma incerto, la premier britannica Theresa May si avvia verso la sua auto. Inizialmente sbaglia direzione, ma un uomo della sua scorta la richiama e le indica la Jaguar color argento parcheggiata che la porterà via, al sicuro, lontano dal lupo solitario jihadista Khalid Masood che sul ponte di Westminster ha appena compiuto la strage, martedì scorso.
La scena è chiaramente visibile in un filmato pubblicato in esclusiva dal Sun. Si tratta di immagini riprese dall’alto, da una finestra sul cortile dove è parcheggiata la Jaguar XJ della premier. Attorno a lei si muovono almeno sei uomini del team che si occupa della sua sicurezza. Uno imbraccia un fucile, chiaramente visibile. Quando la premier è ormai salita sull’ auto, a sua volta sale su un grosso suv nero per seguirla con gli altri uomini della scorta.
Il parcheggio all’aperto è in un edificio a meno di un centinaio di metri da dove è stato da poco ucciso Masood e non ha porte da poter chiudere, secondo quanto scrive il Sun. Ci sono “solo due varchi per i veicoli”, ha detto una fonte al giornale, aggiungendo che “se ci fosse stato più di un attaccante, solo Dio sa che sarebbe potuto accadere. Avrebbero potuto correre direttamente attraverso uno dei due varchi e tentare di pugnalarla o di spararle”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Attentato Londra, diffusa la prima foto del killer: usava identità diverse. Scotland Yard: “Altri due arresti importanti”

next
Articolo Successivo

Trump, ovvero come diventare il peggior presidente Usa in 63 giorni

next