Una ragazza marocchina di Casablanca è finita in coma dopo essersi lanciata da un bus in corsa. La donna stava viaggiando senza biglietto sulla linea 97 della compagnia ‘Mdina Bus’ che collega il quartiere di Sidi Moumen a quello di Maarif. Aggredita verbalmente da due controllori, uno dei quali ha anche filmato la scena, la vittima è scappata verso il fondo del bus dove ha trovato la portiera semiaperta. Poi l’insano gesto di saltare dal pullman in movimento. In seguito all’incidente, il conducente del bus è stato sospeso per non aver verificato la condizione tecnica della porta posteriore. Mentre per i due controllori non è stato preso nessun provvedimento disciplinare.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Ramallah – A photo

prev
Articolo Successivo

Sud Sudan, aereo precipitato a Wau. Tutti salvi i passeggeri

next