“Riconosciamo i meriti di Renzi e la sua capacità e volontà riformista. Però è chiaro che ci attendiamo un cambiamento e se questo arriverà credo che saranno in tanti disponibili a supportarlo. Però il cambiamento deve essere mostrato”. Lo ha spiegato il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, a margine della visita della commissione parlamentare di inchiesta sulle periferie al quartiere Mazzini e alla Cascina Nosedo nella periferia milanese. “Un punto che condividiamo io e il presidente del Piemonte, Sergio Chiamparino – ha proseguito Sala – è che non riteniamo sia così necessario che il segretario del Pd e il premier siano la stessa figura. Chiamparino è organico al Pd, io ovviamente no, né lo diventerò durante il mio mandato però è il mio partito di riferimento e ritengo che all’ interno del Pd ci sia molto da fare e meriti un’attenzione particolare”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Consip, Sgarbi senza freni: “Inchiesta inventata da Woodcock per dare fastidio a Renzi. Grillo? Buffone, fa una gaffe al giorno”

next
Articolo Successivo

Consip, Quagliariello: “Azzerare vertici”. I renziani: “Da Romeo soldi alla sua fondazione”. Sperando che l’ad ritratti

next