Un ufficiale fuori servizio del dipartimento di polizia di Los Angeles, in California, ha sparato con la sua arma d’ordinanza durante un diverbio con un gruppo di adolescenti. L’episodio è accaduto martedì pomeriggio in una zona residenziale, vicino ad un liceo. La scena è stata ripresa da uno dei ragazzi. Lo scontro è avvenuto davanti alla casa dell’agente, che si è infastidito per il comportamento dei giovani, che passando hanno calpestato l’erba del suo giardino. Secondo la versione riferita dalla polizia un tredicenne avrebbe minacciato verbalmente il poliziotto, che a quel punto ha cercato di trattenere il giovane fino all’arrivo della pattuglia. Ne è nato uno scontro fisico, a cui hanno preso parte anche altri ragazzi, nel tentativo di liberare il primo. A questo punto l’ufficiale ha estratto l’arma ed è partito un colpo. L’uomo è stato sospeso dal servizio ma non è stato arrestato. 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Come ti atterro col vento a 160 km/h. La manovra del pilota mentre la tempesta si abbatte sul Regno Unito

prev
Articolo Successivo

Usa, la resa dei Sioux dopo la decisione di Trump: sgomberato il campo, l’oleodotto si farà

next