La sigaretta elettronica esplode in faccia ad un uomo, provocandogli delle ustioni sul volto. L’incidente, il primo di una lunga serie, è avvenuto in un ufficio di Lynn, una città del Massachusetts (Usa), ed è stato ripreso dalle telecamere di sicurezza dell’edificio. “È esplosa la batteria del dispositivo elettronico e il mio dipendente ha ricevuto 12 punti di sutura” ha raccontato incredulo il suo superiore.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma, Rusconi (associazione presidi): “Aule freezer in alcune scuole? Scelta dissennata del Comune”

next
Articolo Successivo

Ospedale Nola, primari sospesi per “difetto di comunicazione”. Lorenzin: “Medici eroi, la Campania cambi passo”

next