Tor Bella Monaca è uno dei punti di riferimento per il traffico di droga nella Capitale. Nelle strade del popolare quartiere le telecamere di ‘Italia‘ di Michele Santoro incontrano Gaspare Esposito, detto Aloha, un pregiudicato per reati legati al traffico internazionale di stupefacenti e legato in passato alla Banda della Magliana. “Mi hanno arrestato mentre trasportavo 153 chilogrammi di cocaina – afferma ai microfoni di Dina Lauricella poco dopo aver sniffato della cocaina tra la gente al mercato -, mi sono fatto 12 anni di carcere. Oggi chi comanda il traffico qui a Tor Bella Monaca? Ex della Banda della Magliana? Non lo so, ci sono dei giovani, cani sciolti“. Poi entriamo a riprendere nella palazzina dove vive con la sua famiglia. “Qui crolla tutto e ci abitano tre minori – continua – un giorno darò fuoco al palazzo, così finalmente mi sentiranno”.
Rivedi la seconda punta integrale dal titolo ‘La botta’ sul sito di Servizio Pubblico

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Italia, così si muore ammazzati a Ponte di Nona: la storia di Fabrizio e Mirko

next
Articolo Successivo

Italia, Dario e Silva: la storia di madre e figlio ex spacciatori a Ponte di Nona

next