Mentre le dimissioni di Renzi sono “congelate” torna a soffiare fortissimo il vento delle correnti Pd, che sono pronte a scongelarsi del tutto. E disseppellire l’ascia di guerra. Non c’è solo quella bipolare tra renziani e minoranza dem, innescata dalla rottamazione della vecchia guardia. Sotto la crosta di ghiaccio c’è molto di più: una galassia di sette-otto grandi correnti che potrebbero tornare a far sentire ciascuna la propria voce nelle prossime ore, quando si dovrà decidere come andare avanti dopo le dimissioni da premier di Matteo Renzi a seguito della vittoria del No al referendum. Questa, al momento, la geografia delle varie anime del Pd.

Pd, Renzi “congelato” scongela le correnti: area-rete-sinistra “dem”, Giovani Turchi, popolari e outsider. Eccole

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Referendum costituzionale, il ‘Grazie a tutti’ di Brunetta&Co? Anche NO

prev
Articolo Successivo

Il discorso di Renzi alla segreteria del Pd

next