“Renzi non ha cambiato idea nemmeno quando Marchionne è stato condannato per avere discriminato i lavoratori”. Così il segretario generale della Fiom Cgil Maurizio Landini alla kermesse del Fatto Quotidiano per la Costituzione che sottolinea come il modello autoritario made in Fiat sia alla base della riforma costituzionale della maggioranza

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“La Costituzione è NOstra”, Sabrina Ferilli: “Vogliono dividerci sulla Carta, simbolo di unità”

next
Articolo Successivo

Referendum, Renzi: “Possiamo vincere”. Delrio: “Col no salirà al Colle”. Grillo: “Noi forti anche se perdiamo”

next