“Non è vero che si può ricostruire tutto nello stesso punto”. Così il geofisico Enzo Boschi a Mix24, su Radio 24, spiega la difficoltà di poter ricostruire esattamente nei paesi del Centro Italia che hanno subito e stanno subendo le scosse di terremoto. “Ci vuole un grande impegno razionale, intellettuale, culturale per partire una volta per tutte verso un nuovo rinascimento, ma assolutamente non è vero” – aggiunge Boschi – “La verità è che non abbiamo mai fatto prevenzione”. Diversa è l’opinione dell’architetto Massimiliano Fuksas: “Secondo me tutto si può ricostruire, non mettiamo la testa sotto la sabbia. Hanno ricostruito dopo i bombardamenti città importanti che sono state distrutte, ad esempio Varsavia. L’uomo può fare questo e ben altro”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bologna, violenti scontri fra polizia e universitari in agitazione contro il caro-mensa

next
Articolo Successivo

Terremoto, sopralluogo dei Vigili del Fuoco al fiume di fango emerso dopo il sisma

next