“Le donne occidentali per un arabo o un africano sono tutte mignotte” Quindi sono tutti potenziali stupratori? “Certo”. Questo il pensiero di uno dei partecipanti alla manifestazione organizzata a Milano il 31 ottobre per protestare contro la decisione di ospitare 100 migranti nella caserma Montello (zona Piazza Firenze). In totale, le persone ospitate saranno 300 e rimarranno fino al 31 dicembre 2017. Gli abitanti scesi in piazza considerano i migranti molto pericolosi: “Vorrei tanto che Sala avesse una figlia femmina e gliela stuprassero – sostiene una signora -. Almeno riuscirebbe a capire cosa vuole vivere con i clandestini sotto casa”. In realtà i residenti della zona sono pochi: la maggior parte dei partecipanti alla manifestazione sono esponenti dei partiti di destra ma la scena è stata monopolizzata da Casapound. “Questi gruppi – afferma un abitante – arrivano da altri quartieri e vengono qui solo per vedere se gli abitanti partecipano ma nessuno partecipa”. In piazza sono scese circa 150 persone

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Terremoto, 30mila sfollati. Renzi: “Container prima di Natale”. Ingv: “Suolo si è abbassato fino a 70 cm”

next
Articolo Successivo

Terremoto, Renzi: “Ricostruiremo tutto, anche chiese e attività”

next