“Quando sei arrabbiato con un figlio continui a volergli bene. Lui mi ha fatto solo del bene, il passaggio alla Juve mi ha fatto male ma rimane una persona alla quale sono affezionatissimo e probabilmente fra 10 anni ci sentiremo ancora”. Maurizio Sarri, allenatore del Napoli, non serba rancore nei confronti del grande ex Gonzalo Higuain, abbracciato prima del match dello Stadium. Proprio il ‘Pipita’ ha segnato il gol decisivo. Il tecnico ha poi chiarito sul malumore evidenziato da Insigne al momento del cambio. “Quando esce deve stare zitto e basta. Se c’è qualcosa da chiarire lo faremo nei prossimi giorni. L’ho tolto perché non sembrava stare bene fisicamente”. “Allan in difficoltà? Quest’anno sta anche riposando qualche partita in più rispetto all’anno scorso”, ha spiegato Sarri. “Ha fatto una buona partita, poi l’ho sostituito per avere qualcosa in più negli inserimenti offensivi, non perché l’avevo visto male”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Quando il cuore supera l’agonismo. Crolla stremata dalla fatica a venti metri dal traguardo: la reazione delle avversarie

prev
Articolo Successivo

Il compleanno triste di Maradona: “Noi a questa Juve facevamo 4 gol”. Poi le canta a Higuain

next