Infiltrazioni d’acqua negli appartamenti, riscaldamento che “funziona poco”, porte senza serrature, piastrelle divelte e mai più sistemate. “Siamo in Africa, non in Italia”. A dirlo i cittadini delle case popolari di via Cilea, a Milano, due palazzi di quattordici piani dove da due anni la gestione è passata da Aler a MM SpA. “Alcuni interventi non possono essere fatti in manutenzione ordinaria”, spiega Paolo Viesti, responsabile della sede territoriale MM SpA di via Senigallia. In altre parole, i lavori che permetteranno ai residenti di non avere più massicce infiltrazioni d’acqua in casa, rientrano in un piano di azione straordinario che dovrebbe partire l’estate prossima. Ma per i residenti e per Francesco Di Gregorio di Sunia Milano, “i lavori devono iniziare il prima possibile”. E intanto cosa possono fare i cittadini delle case popolari milanesi? “Per tutte le segnalazioni è attivo un call center”, chiude il responsabile di MM spa di fronte agli inquilini, che perdono la pazienza

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Telecamere negli asili contro gli abusi, ok della Camera alla legge: “Ma solo pm e polizia potranno vedere le immagini”

next
Articolo Successivo

Roma, Comune fa guerra al Municipio I: “Festa Befana a piazza Navona si farà”. E annuncia: “In futuro decideremo noi”

next