La trattativa tra Deutsche Bank e il dipartimento di Giustizia statunitense sulla maxi-multa di 14 miliardi di dollari per la vicenda dei mutui subprime non si è ancora chiusa. Nel frattempo, però, la prima banca tedesca dovrà far fronte a un’altra sanzione oltreoceano. Si tratta di una multa da 9,5 milioni di dollari comminatale dalla Securities and Exchange Commission, la Consob americana. L’authority di Wall Street ha contestato a Deutsche Bank una serie di pratiche inappropriate, a partire dalla fuga di notizie e informazioni non pubbliche relative a ricerche condotte dagli analisti dell’istituto. A tal proposito la Sec rileva che la banca tedesca ha pubblicato uno studio che assegnava una valutazione positiva (“buy”, comprare) alla catena di negozi Big Lots che non rifletteva la visione personale dell’analista Charles Grom che aveva preparato e certificato come vero il rapporto stesso nonostante privatamente dicesse che il titolo andasse bocciato. L’analista all’inizio dell’anno è stato multato e radiato dal settore per un anno. La banca non ammette nè nega le accuse della Sec. Oltre a pagare la multa, Deutsche Bank si impegna a mettere fine o a non commettere violazioni delle leggi finanziarie in questione.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Mediaset Premium, Cologno Monzese chiede il sequestro del 3,5% del gruppo francese Vivendi

prev
Articolo Successivo

Banche, in arrivo con la legge di Bilancio 300 milioni di soldi pubblici per gestire i lavoratori in esubero

next